Lampade a polimerizzazione UV

Varianti di lampada

Sono disponibili diverse opzioni di lampade per adattarsi a molte applicazioni, comprese lampade dopate ad alogenuri metallici e vetro al quarzo privo di ozono o ad alto UVC.

Opzioni lampada ad arco

GEW offre vari tipi di lampade per i sistemi ad arco di elettrodi.

Le lampade standard al mercurio (Hg) emettono un output ad ampio spettro su lunghezze d’onda UV, visibili e infrarosse. Questo output viene spostato aggiungendo piccole quantità di metallo quali ferro (Fe), gallio (Ga), piombo (Pb), stagno (Sn), bismuto (Bi) o indio (In) all’interno del tubo di quarzo. Le lampade al mercurio con metalli aggiunti sono indicate come dopate, additivi o alogenuri metallici.

Diversi tipi di materiali di costruzione del tubo e rivestimenti applicati alla superficie del tubo vengono utilizzati anche per bloccare o aumentare l’emissione di determinate bande di lunghezza d’onda.

E2C Lamp Change_DSC2324 + Logo 1.2
SPECTRAL OUTPUT - Doped Lamps

Dopaggio:

  • La lampada GEW al mercurio (Hg) è quella più comunemente utilizzata.
  • Dopata al ferro (Fe) è la seconda lampada GEW più comunemente usata. Le lampade dopate con ferro spostano parte dell’output UV su lunghezze d’onda più lunghe e quasi visibili, il che si traduce in una migliore penetrazione attraverso inchiostri più spessi e densamente pigmentati. Spesso utilizzate come stazione di polimerizzazione finale sui sistemi di stampa a getto d’inchiostro.
  • Le lampade dopate al gallio (Ga) sono le migliori per la polimerizzazione di inchiostri bianchi e rivestimenti contenenti biossido di titanio. Questo perché le lampade al gallio spostano una porzione significativa dell’output UV verso lunghezze d’onda superiori a 380 nm. Gli additivi al biossido di titanio, che conferiscono agli inchiostri bianchi il loro colore, assorbono quasi tutta la luce al di sotto di 380 nm.

Altre varianti lampada:

  • Le lampade senza ozono contengono rivestimenti superficiali che bloccano le lunghezze d’onda che generano ozono inferiori a 240 nm. Queste sono comunemente usate su unità di laboratorio o sistemi UV solo raffreddati ad acqua per evitare la necessità di filtri o canalizzazioni per l’ozono sull’installazione. Qualsiasi lampada dopata può essere prodotta con quarzo privo di ozono.
  • Le lampade HiC aumentano la produzione totale di UV di circa il 15% e aumentano la produzione di UVC del 30%. Le lunghezze d’onda UVC promuovono la polimerizzazione superficiale e sono particolarmente importanti in alcune applicazioni industriali quali la polimerizzazione con adesivo hot melt. Le lampade HiC utilizzano una forma di silice altamente purificata per produrre il tubo/lampada in vetro di quarzo che assorbe meno luce UV del normale e aumenta la resa. Qualsiasi lampada dopata può essere prodotta con quarzo HiC.
  • GEW produce anche finestre in quarzo dallo stesso materiale con effetti simili sull’output UV.

Parla direttamente con un rappresentante di vendita

Franco Pagano

Regione: Southern Europe
Franco Pagano
Direttore delle vendite Europa meridionale

T: +44 (0) 7736 059 168

Email Franco

Trova il tuo distributore locale

Se il vostro Paese non è in questo elenco, rivolgetevi alla nostra sede centrale del Regno Unito per assistenza.